Torta Rocher




Ciao a tutti,dopo un lunghissimo silenzio eccomi di nuovo, sinceramente quando ho guardato la data dell'ultimo post ho sgranato li occhi, si sa  attraversiamo tutti dei  momenti no nella vita, ultimamente 
(non so ancora per quale ragione) io ne sto attraversando parecchi, comunque non voglio
angustiarvi con i miei problemi.
Arriviamo alla ghiottoneria che sto per proporvi, quando mia figlia naviga tra i vari blog scova sempre qualcosa di peccaminoso, come questa torta, poi appena trova l'ingrediente....cioccolato... impazzisce proprio.
Così ha cominciato che voleva la torta rocher, sinceramente quella che aveva individuato lei , per me non era attendibile, quindi mi son detta se proprio devo realizzarla,devo affidarmi ad una attendibile, io l'ho scovata qui da lei su Menta e Cioccolato, precisa nelle dosi e nelle indicazioni  (come sempre) 
Credetemi la torta è buonissima ne vale proprio la pena.
La variante è che  il mio stampo è di 28 cm. quindi ho dovuto abbondare con le dosi.
Ho preferito fare 6 uova per la genoise, e l'ho assemblata dentro un cerchio da 24 cm.tanto i ritagli comunque servono, di conseguenza ho aggiunto anche per la crema altri ingredienti, vi scrivo la ricetta come ho fatto io. Preriscaldare  il forno a 180°.

Ingredienti per la genoise
6 uova
180 gr di zucchero
35 gr di fecola 
35 gr di cacao
185 gr di farina
20 gr di burro fuso e freddo

Per la crema rocher
300 gr di crema di nocciole
300 gr di panna fresca 
250 gr di mascarpone 
150 gr di Waffers alla nocciola
100gr di nocciole tritate
1 cucchiaino di zucchero 

Per la decorazione
15 waffers
100 gr di nocciole tostate e tritate
ritagli della genoise
8 ferrero rocher
200gr di panna fresca da montare

Per la bagna 
Latte

Procedimento per la genoise:
In una ciotola lavorare le uova ( a temperatura ambiente) con lo zucchero, occorre montare bene devono triplicare di volume.
Lasciare il frullino e continuare a mano con una spatola, aggiungere la farina precedentemente setacciata con il cacao e la fecola, facendo attenzione a non smontare tutto girando piano dal basso verso l'alto, aggiungere alla fine il burro fuso e freddo, mescolare bene.
 Mettere il composto in uno stampo imburrato e infarinato, in forno a 170° per 35/40 min. dipende dal forno.
fare sempre la prova dello stecchino.Lasciare raffreddare.

Per la crema rocher
Montare la panna con un cucchiaino di zucchero, a parta lavorare il mascarpone con la crema di nocciole precedentemente ammorbidita nel microonde o a bagnomaria.
Aggiungere waffers e nocciole precedentemente sbriciolati, per ultimo la panna mescolando dal basso verso l'alto facendo attenzione a non smontarla.
Cominciare ad assemblare la torta:
Tagliare la genoise (ormai fredda) in tre strati, posizionarla nel piatto da portata, 
bagnare il primo strato con il latte freddo.


Farcirla con la crema un pò meno della metà.
Coprite con l'altra base, bagnare ancora con il latte, aggiungere altra crema, 
(tenete presente che dovrà avanzare perchè servirà anche per la superficie e i lati della torta).
Bagnare la superficie spalmare la crema avanzata per bene.
Mettere in un mixer i waffers, le nocciole e i ritagli di genoise, e frullarli.
Cospargere la torta con il mix di frullato facendo attenzione di far aderire bene anche nei lati.
Montare la panna con un cucchiaino di zucchero, finire di decorare la torta su ogni ciuffo io ho
appoggiato un ferrero rocher.


Buonissima, per fare la foto alla fetta ho dovuto nasconderla....mi sentivo spiata soprattutto da lei!!!!!



Semifreddo allo yogurt




Un dolce semplice e fresco, ideale per la stagione calda, la ricetta l'ho trovata su una vecchia rivista di: Più Dolci, come base c'è uno strato di pan di spagna , non i frollini con burro, rispetto alla ricetta originale ho apportato alcune modifiche vi scrivo come ho fatto io.

Ingredienti
  • 1 pan di spagna per la ricetta vi mando qui 

Per la meringa all'italiana
  • 90 gr di albumi
  • 60 gr di acqua
  • 160 gr di zucchero
Per la farcia
  • 300 gr di yogurt greco bianco ( anche alla frutta va bene)
  • 300gr di panna fresca da montare
  • 4 gr di colla di pesce
  • 2 cucchiai di acqua
Per la copertura
  • 150 gr di confettura ai frutti di bosco (o quello che preferite)
  • 2 gr di colla di pesce
  • 2 cucchiai di acqua
  • Amarene sciroppate
Per la bagna
  • 200 gr di acqua
  • 100gr di zucchero.
Procedimanto
Per prima cosa preparare il pan di spagna ( è meglio farlo il giorno prima) la ricetta e il procedimento 
potete trovarli  qui.
Per la  meringa si procede così: in una casseruola versare lo zucchero e l'acqua, nel frattempo a parte cominciare a montare gli albumi, quando lo sciroppo raggiunge la temperatura di 120°versarlo a filo nella meringa di albumi  continuare a montare fino a che la massa non si raffreddi completamente.
( Se non possedete un termometro fate come me: bagnatevi le dita nell'acqua fredda immergetele rapidamente nell'acqua e zucchero se si forma una pallina la meringa è pronta, tutto spiegato qui )
Adagiare il pan di spagna alto circa tre cm. su un piatto da portata con un cerchio mobile, bagnare con lo sciroppo di acqua e zucchero preparato precedentemente.
Ammorbidire la colla di pesce in acqua fredda per circa 10 min. farla sciogliere in due cucchiai di acqua bollente, quindi farla intiepidire e incorporarla allo yogurt.
A parte montare la panna, aggiungerla alla meringa, quindi incorporarla allo yogurt.e miscelare bene.
Adagiare tutta la massa sul disco di pan di spagna, mettere in frigo per una notte.
(se volete accellerare i tempi mettere in freezer)
Il giorno dopo, in un pentolino scaldare due cucchiai di acqua far sciogliere la colla di pesce precedentemente ammollata per 10 min in acqua fredda,aggiungerla alla confettura  ai frutti di bosco e versarla sul semifreddo.
Rimettere in frigo a solidificare, sino al momento di servire.
A mio parere si può variare sia  il gusto dello yogurt che la copertura.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...